25 luglio 2012

Una lontra di nome Angelo

 
 Nei panni di una lontra scritto da Fulvia degli Innocenti, edito da CoccoleBooks, racconta le straordinarie esperienze di un bambino e una lontra.


Angelo ha sempre nutrito il desiderio di diventare una lontra e quando, in modo del tutto accidentale, ne incontra una in carne ed ossa ecco il suo sogno finalmente avverarsi.
Un' arcana quanto irriverente magia inverte loro l'identità permettendo al bimbo di vivere e muoversi come il suo beneamato mammifero in un habitat a lui sconosciuto, costituito da una natura nuova e selvaggia, contaminata - ahimè - dalla pericolosa invadenza umana.


Allo stesso modo, la lontra, nei panni del bambino, si ritrova catapultata nell'ambiente civilizzato dove, inevitabilmente, avverte il medesimo estraniante disagio ogniqualvolta tenti di dar libero sfogo al suo istinto silvestre.

Finché un bel giorno...

Imprevedibile e surreale.


6 commenti:

Maya Hanisch ha detto...

precioso!, felicitaciones!

IllaT ha detto...

eh ma che bello! e quel "hi max" la dice lunga :)

Andrea Rivola ha detto...

Gracias a entrambe!

Gripa ha detto...

Un tratto sottile che sembra
galleggiare sopra tenui e rassicuranti
cromie.

...la grafica poi,
una ciliegina sulla torta.

Saluti e buon lavoro
da un frequente passante.

marcpax@gmail.com ha detto...

mi aggiungo al coro dei complimenti, caro collega e amico! Certo che tu, si vede a occhio nudo, sai ancora disegnare... non come certi... fenomeni! E brev e mì Rivula!

lastanzettainglese.com ha detto...

per Marco Paci: ti prego, dimmi chi sono questi "fenomeni" dell'illustrazione a cui ti riferisci, son troppo curiosa. Ti faccio questa domanda da semplice lettrice di libri illustrati per bambini. Un saluto e complimenti ad Andrea Rivola per la bellissima lontra. - Graziana