22 marzo 2010

Calzino forever!



Chi non ha mai avuto un calzino bucato? Chi non ha mai provato l'imbarazzo di averlo inaspettatamente esibito al proprio piede con l'alluce che sbuca dal pertugio e ti fissa raggelandoti il sangue? Lo scherno automatico degli astanti è inevitabile... in quel preciso momento un'odio profondo si riversa su quel calzino traditore che non è riuscito a resistere all'usura per qualche ora in più!
Ecco, la favola di Sandra Dema ha come protagonista proprio lui: il calzino bucato.
Fortunatamente però, una volta letta la storia, ci si affezionerà a quell'indumento "menomato" fino al punto da desiderare di possederne uno per mostrarlo in pubblico tronfi d'orgoglio.
Della serie: anche i calzini hanno un'anima!
Edito da Lineadaria.

4 commenti:

chiaragobbo ha detto...

Ciao Andrea, ho avuto modo di assistere a Bologna alla presentazione de "Il calzino bucato" e vorrei farti i complimenti per le bellissime illustrazioni.
Chiara

Andrea Rivola ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andrea Rivola ha detto...

Grazie chiara, sei davvero molto gentile.
Adesso vado a sbirciare un po' nel tuo blog!
Un saluton,
Andrea

Zepol Ilustradora ha detto...

Hooooo esta padrisimo, buen empleo de color.